PROSSIMAMENTE
Germano Celant in prospettiva
primo appuntamento delle giornate tematiche di studio
GERMANO CELANT. CRONISTORIA DI UN CRITICO MILITANTE
martedì 13 settembre 2022 alle 17:00
Accademia Nazionale di San Luca, Roma

a cura dello Studio Celant
da una proposta dell'Accademia Nazionale di San Luca

 

saluti
Paolo Icaro Presidente Accademia Nazionale di San Luca

introducono
Antonella Soldaini Consulente curatoriale e responsabile della ricerca scientifica Studio Celant
Marco Tirelli Vice Presidente Accademia Nazionale di San Luca 

modera
Claudio Strinati Segretario Generale Accademia Nazionale di San Luca

intervengono
Luca Massimo Barbero Direttore Fondazione Giorgio Cini 
Stefano Boeri Presidente Triennale Milano
Carolyn Christov-Bakargiev Direttore Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea 
Stefano Collicelli Cagol Direttore Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci 
Chiara Costa Direttore programmazione Fondazione Prada 
Margherita Guccione Direttore scientifico Grande MAXXI
Angela Tecce Presidente Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee - Museo Madre 

 

 

Lo Studio Celant e l’Accademia Nazionale di San Luca presentano a Roma nella sede di Palazzo Carpegna martedì 13 settembre alle ore 17.00 Germano Celant in prospettiva, la prima Giornata tematica di studio nell’ambito di Germano Celant. Cronistoria di un critico militante, progetto dedicato al grande critico e storico dell’arte realizzato a due anni dalla sua scomparsa, insieme a Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee - Museo Madre, Fondazione Giorgio Cini, Fondazione Prada, MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Triennale Milano.

Marco Tirelli, Vice Presidente dell’Accademia Nazionale di San Luca, così spiega motivazioni e spirito dell’iniziativa: “Germano Celant, sismografo dei movimenti tellurici che hanno attraversato la società e l’arte a lui contemporanee, ne è stato interprete e protagonista. Certo ci restano le testimonianze della sua formidabile attività, ma oggi quali sono i segni, le indicazioni, le eredità che ci lascia? L’arte contemporanea e il suo sistema sono o meno proiezioni di una via da lui indicata? Queste, tra le altre, sono le domande che ci porremo nella giornata di studio presso l’Accademia Nazionale di San Luca".

 

Germano Celant  (Genova 1940 – Milano 2020) storico e critico dell’arte, internazionalmente conosciuto per la sua teorizzazione dell'Arte Povera, ha curato mostre in tutto il mondo e pubblicato centinaia di libri e cataloghi. Ha ricoperto la carica di Soprintendente Artistico e Scientifico della Fondazione Prada, Milano e Venezia, e quella di Curatore della Fondazione Aldo Rossi a Milano e della Fondazione Annabianca e Emilio Vedova a Venezia. Nel 2015 è stato Curatore di Arts&Foods. Rituali dal 1851, Padiglione d’Arte di Expo 2015 alla Triennale di Milano; nel 2016 è stato Project Director di The Floating Piers, opera di Christo e Jeanne-Claude al Lago d’Iseo; nel 2018 ha curato la mostra Post Zang Tumb Tuuum. Art Life Politics: Italia 1918-1943 alla Fondazione Prada, Milano. La Biennale di Venezia gli ha conferito, postumo, il Leone d’Oro Speciale 2020.

 

GERMANO CELANT. CRONISTORIA DI UN CRITICO MILITANTE Le Giornate tematiche di studio sono aperte al pubblico e intendono non solo ripercorrere l' intensa carriera del noto strico e critico d'arte, ma anche creare le premesse per sviluppare un’approfondita riflessione sul suo operato grazie alla partecipazione di artisti, critici, architetti, collezionisti, curatori, direttori di istituzioni con cui Germano Celant ha collaborato nel corso di oltre cinquanta anni di lavoro.

 

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili
Prenotazione obbligatoria via mail: prenotazioni@accademiasanluca.it
oppure 06.6798848 (portineria)

condividi